Da Techup a Fotozona

Fritz! AVM, prova completa del Fritz!WLAN Repeater N/G

di Raffaello De Masi

0
Prezzo:
99,00 euro, I.V.A. compresa
Pro:
  • Facile da mettere a punto. Può interfacciarsi con qualunque AP dello stesso standard
  • Include funzioni di streaming su rete FM
Contro:
  • La comune disposizione domestica delle prese di alimentazione impone la sua sistemazione molto bassa in un appartamento, con tutti i problemi relativi alla presenza di ostacoli. La sistemazione in alto , preferibile, impone un antiestetico collegamento elettrico
repeater 3.jpg
Giudizio:

Assolve alle funzioni tipiche di repeater senza la necessità di complicati e talvolta frustranti setup. Permette la distribuzione del segnale, con una rete a stella, in maniera semplice ed efficiente

Fritz! AVM, prova completa del Fritz!WLAN Repeater N/G

La configurazione manuale

Average: 2.8 (27 voti)
06
07 2010


In casi estremi, la soluzione finale è rappresentata dalla configurazione manuale. La ricerca delle reti wireless va effettuata cercando di individuare, all'interno dell'area di ricerca di nuove reti wi-fi, quella con il nome Fritz!WLAN Repeater N/G. Una volta riconosciutolo si accederà ad esso con la chiave WPA/WPA2 utilizzando, come chiave  di default, la sequenza di 8 zeri (00000000).


In questo modo è garantita la connessione con la rete wireless generata dal ripetitore WLAN.


Nell’ultimo caso, che potremo definire estremo, a vviare Internet Explorer (o il browser di propria scelta) e battere, nella riga degli indirizzi, http://fritz.repeater . Si aprirà l'interfaccia di configurazione del ripetitore e, successivamente, solo per la prima volta, un wizard che guiderà di nuovo passo passo nell'installazione.


Questa procedura è importante, in quanto permette, a chi è più esperto, di configurare il repeater nella maniera desiderata. Ad esempio, molti utenti preferiscono utilizzare reti LAN/WLAN non del tipo DHCP ma assegnando personalmente l'indirizzo IP desiderato. Per poter fare questo, occorre accedere all'interfaccia del ripetitore, così come vedete nella immagine acclusa.


Anche in questo caso, l'operazione risulta semplice; è sufficiente scegliere, dall’elenco ottenuto dalla scansione che il sistema stesso avvierà automaticamente, la rete di connessione, inserendo, quando verranno richieste, le prerogative di sicurezza stabilite per l'access point.


E’ opportuno ricordare che, in default, il ripetitore mostrerà in sequenza, all'avvio o su richiesta, semplicemente toccando lo schermo, una serie di informazioni utili come potenza di campo,, indirizzo IP, numero dei client registrati, rapporto di trasferimento e frequenza FM, se questa funzione è attiva. Inoltre una piccola concessione, per certi versi futile: è possibile personalizzare la scritta che compare sullo schermo al momento dell'avvio della procedura di riconoscimento.

 


Commenti

Ultime Notizie

Venerdì 23 Marzo 2012

Mercoledì 8 Febbraio 2012

Martedì 3 Gennaio 2012

  • Top Brands 2011, sul web domina Google

    [Internet]

    Nielsen presenta la classifica dei brand più "frequentati" nel 2011: nel settore digitale per gli USA ci sono i siti, i social network, le piattaforme per i video e gli smartphone. Molte conferme e qualche sorpresa

    google_labs_100.jpg

Lunedì 2 Gennaio 2012

Venerdì 30 Dicembre 2011

  • Google Flights, polemiche ad alta quota

    [Internet]

    Nuovo canale di ricerca di Google, più completo negli USA, che permette non solo di cercare informazioni sui voli ma anche di prenotarli direttamnte dalle compagnie aeree: i servizi concorrenti protestano per abuso di posizione dominante

    google-flights_100.jpg