Da Techup a Fotozona

Synology DS210J: in prova il Nas casalingo

di Aldo Ascenti

8
Prezzo:
€ 169 senza dischi
Pro:
  • Anche bittorrent ed emule
  • Interfaccia chiara e completa
  • Innumerevoli possibilità di configurazione
Contro:
  • Ventola un po' rumorosa
  • Si scalda nell'uso con due dischi
  • Non ha usb 3.0, wifi integrato e Esata
apertura_synology.jpg
Giudizio:

Ben costruito, semplice e con un software eccezionalmente versatile. Non è il più economico tra i Nas per uso domestico e non integra funzioni wifi, ma offre le funzionalità di un vero server, rendendole accessibili (quasi) a tutti.

Synology DS210J: in prova il Nas casalingo

Introduzione al Synology DS210j

Average: 5 (4 voti)
13
12 2010

Per ovvie ragioni nel 2010 il computer in casa non può più essere un monolito impolverato sotto la scrivania. Nell'era dei device personali, gli strumenti per sfruttare i contenuti multimediali sono piccoli, leggeri e diversificati tra loro per il modo di usarli e il luogo dove servirsene. Dallo smartphone all'iPad, dal netbook alla console, per arrivare alla tv intelligente (che non ha niente a che vedere con la qualità dei palinsesti), legati tra loro dalla rete locale senza fili.
Foto, video, libri, musica e altri contenuti devono essere sempre disponibili e ben archiviati e sincronizzati, possibilmente evitando inutili duplicati.
Quando i film diventano centinaia e le foto decine di migliaia la faccenda si complica e diventa impossibile affidarsi alla "nuvola" o alle limitate capacità di storage dei dispositivi portatili.
La soluzione è approntare una centrale di archiviazione, che deve consumare poco e funzionare sempre, prendendosi cura giorno e notte, in modo più o meno automatico, della nostra biblioteca, emeroteca e videoteca.
 

Questo strumento è il Nas, come quelli realizzati da Synology che, nati per le aziende, dopo una ritoccatina al design trovano spazio in molte abitazioni, magari nascosti in un armadio o dietro il divano del salotto.

Il DS210j non è recentissimo, ma cambia poco rispetto alla sua versione aggiornata, il DS211j. Si tratta di un'unità in grado di ospitare due dischi SerialAta II da 2,5", configurabili come unità indipendenti o in raid, ed è destinato proprio all'uso in casa.



Lo si intuisce dal look bianco, stile Wii, della struttura esterna, gradevole con i suoi spigoli arrotondati. Le dimensioni sono tutto sommato contenute, specie se si considera che oltre ai dischi il DS210j deve ospitare una ventola da 7 cm, un'elettronica di gestione basata su una cpu da 800 MHz (la nuova versione arriva a 1,2 GHz) una lan gigabit e tre connessioni Usb 2.0.
All'appello mancano invece l'eSata, l'Usb 3.0 e il vecchio Firewire, sempre meno diffuso.



Generalmente il DS210j si trova senza dischi, a circa 170 euro. Si potranno poi acquistare gli Hdd scegliendo tra unità magnetiche o ssd, con capienza fino a 2 TB per disco. Il montaggio è semplice e non comporta rischi nemmeno per utenti alle prime armi. La staffa è sufficientemente ben progettata da non trasmettere vibrazioni allo chassis.
 


Termini legati all'articolo:

Commenti

Ultime Notizie

Venerdì 23 Marzo 2012

Mercoledì 8 Febbraio 2012

Martedì 3 Gennaio 2012

  • Top Brands 2011, sul web domina Google

    [Internet]

    Nielsen presenta la classifica dei brand più "frequentati" nel 2011: nel settore digitale per gli USA ci sono i siti, i social network, le piattaforme per i video e gli smartphone. Molte conferme e qualche sorpresa

    google_labs_100.jpg

Lunedì 2 Gennaio 2012

Venerdì 30 Dicembre 2011

  • Google Flights, polemiche ad alta quota

    [Internet]

    Nuovo canale di ricerca di Google, più completo negli USA, che permette non solo di cercare informazioni sui voli ma anche di prenotarli direttamnte dalle compagnie aeree: i servizi concorrenti protestano per abuso di posizione dominante

    google-flights_100.jpg